La guida gastronomica completa delle Marche

guida gastronomica completa delle Marche

La guida gastronomica completa delle Marche

guida gastronomica completa delle Marche
Guida gastronomica completa delle Marche

La guida gastronomica completa delle Marche inizia con una breve presentazione delle bellezze paesaggistiche e culinarie di una Regione splendida ancora molto legata alla tradizione.

Una splendida costa adriatica a est, splendide montagne a ovest e un amore onnicomprensivo per il cibo fritto: le Marche sono una delle gemme da scoprire in Italia.

Leggi la nostra guida per un corso accelerato sui meravigliosi prodotti, piatti e tecniche di cottura di questa regione dell’Italia centrale.

Le Marche (conosciute anche come Marche o Regione Marche) sono una regione divisa in due metà.

A est c’è un’incredibile costa che vanta spiagge sabbiose, rocce bianche sbiancate e graziosi paesini sul mare, e a ovest, più nell’entroterra, ci sono dolci colline che alla fine si trasformano negli Appennini.

Ancona, capoluogo della regione, è una città portuale storicamente importante, mentre le altre province di Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino hanno ciascuna le proprie caratteristiche peculiari.

Quando si tratta di cibo e bevande, le Marche sono ancora un po’ sconosciute.

Con così tante regioni limitrofe ben viaggiate (Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Abruzzo e Lazio), a volte è trascurato.

Ma ogni buongustaio dovrebbe assolutamente fare un viaggio nelle Marche solo per le olive all’Ascolana ripiene e fritte, che sono una prelibatezza gourmet di prim’ordine.

La frittura è un metodo di cucina molto popolare nelle Marche, in particolare nell’entroterra, mentre la costa offre un’abbondanza di pesce e frutti di mare che spesso vengono trasformati in zuppe.

Ci sono anche ricchi primi piatti, carni alla brace, semplici stufati e dolci da gustare. Dai un’occhiata agli ingredienti, ai sapori e ai piatti qui sotto per avere un assaggio dell’inimitabile cucina marchigiana.

Ingredienti e sapori

La nostra guida gastronomica delle Marche è un viaggio negli alimenti tipici e piatti tradizionali marchigiani, divisi per specialità:

  • Carne e Salumi
  • Pesce
  • Frutta e verdura
  • Formaggio
  • Tagliatelle/maccheroni di Campofilone
  • Fritto misto
  • Tartufi
  • Vini e liquori

Carne e salumi

carne e salumi marchigiani
carne e salumi marchigiani

I marchigiani mangiano più carne a persona che in qualsiasi altra parte d’Italia e amano particolarmente grigliarla alla brace o sulla legna ardente.

Dei tanti insaccati stagionati presenti nelle Marche, il ciauscolo è sicuramente il più famoso.

Morbido e spalmabile come la più famosa ‘nduja calabrese del sud, si insaporisce con abbondante aglio, finocchio e timo.

Da non perdere anche il prosciutto locale, il Prosciutto di Carpegna DOP, aromatizzato al ginepro.

Pesce

pesce marchigiano
pesce marchigiano

Lungo la costa orientale della regione il pesce e i frutti di mare sono popolari sia per pranzi informali o eventi speciali.

Scoprirai che il pescato del giorno viene spesso trasformato in zuppa o semplicemente cucinato in salse aromatizzate con vino bianco, pomodori o pancetta.

Frutta e verdura

Frutta e verdura marchigiani
Frutta e verdura marchigiani

Carciofi e cavolfiori sono tra gli ortaggi più apprezzati delle Marche, ma anche frutti come albicocche, pere, pesche e mele sono tenuti in grande considerazione.

I legumi come i ceci sono presenti anche in molte zuppe semplici e contorni, e le olive (e l’olio d’oliva) della regione sono tra le migliori in Italia.

Formaggio

formaggio marchigiano
Formaggio marchigiano

I pecorini marchigiani sono i più conosciuti, in particolare la Casciotta d’Urbino DOP, un formaggio semiduro antichissimo, presunto favorito da Michelangelo.

Altre varietà da tenere d’occhio sono lo Slattato, un formaggio di latte vaccino pieno di piccoli occhi, e il Raviggiolo del Montefeltro, che è fresco e fatto con pochissimo sale.

Maccheroncini di Campofilone IGP

Maccheroncini di Campofilone IGP
Maccheroncini di Campofilone IGP

L’unica pasta all’uovo tutelata dall’UE in tutta Italia rende la pasta di Campofilone davvero speciale.

È tradizionalmente tagliata molto sottile e deve essere fatta con molte uova fresche (nessun altro ingrediente è essere incluso nella ricetta).

Fritto misto

Fritto misto marchigiano
Fritto misto marchigiano

Uno dei piatti marchigiani più famosi unisce una varietà di carni diverse, verdure (e anche panna montata), pastelle o pangrattato e, dopo essere state croccanti e rosolate in abbondante olio, le serve su un grande piatto da portata per tutti i gusti.

Questo metodo di cottura è diffuso in tutte le Marche ed è spesso servito nei ristoranti dove le famiglie si riuniscono e si fanno strada attraverso piatti giganti di prelibatezze fritte.

Tartufi

tartufi marchigiani
Tartufi marchigiani

Come la vicina Umbria, le Marche sono la patria di molti tartufi che si fanno strada nei piatti locali in ogni stagione.

Si trovano tartufi bianchi e neri, la cui provenienza è nelle vicinanze di Acqualagna e Sant’Angelo in Vado.

Vini e liquori

vini marchigiani
Vini marchigiani

Il Verdicchio è il vino bianco più famoso delle Marche, con sapori di mela verde croccante che si abbinano perfettamente ai piatti di pesce della regione.

Per i rossi, occhio al Rosso Conero DOC e al Rosso Piceno DOC, due bellissime varietà prodotte con uve Sangiovese e Montepulciano.

La maggior parte dei pasti nelle Marche si conclude con un espresso e un bicchierino di liquore locale, il più noto dei quali è l’Anisetta, fatto con anice verde che sa di finocchio e menta.

Piatti tipici marchigiani

piatti tipici marchigiani
Piatti tipici marchigiani

La guida gastronomica delle Marche continua con la presentazione dei piatti tipici marchigiani.

Se ancora non lo hai fatto, corri a provare queste prelibatezze tramandate da generazioni:

  • Brodetto
  • Vincisgrassi
  • Coniglio in porchetta

Brodetto

Brodo di pesce marchigiano o brodetto di pesce marchigiano
Brodo di pesce marchigiano o brodetto di pesce marchigiano

Le zuppe di pesce marchigiane si trovano lungo tutta la bellissima costa della regione e le ricette tendono a variare a seconda della località di mare in cui ci si trova.

Il più famoso è il Brodetto all’Anconetana di Ancona, capoluogo delle Marche, che tradizionalmente conterrebbe tredici tipi diversi di pesce o frutti di mare.

Tutte le ricette, contengono prodotti di qualità che risaltano il gusto della zuppa e risplendere i sapori del pesce.

Vincisgrassi

Vincisgrassi marchigiani
Vincisgrassi marchigiani

A prima vista potrebbe sembrare una lasagna, ma in realtà la ricetta è un’ode a quanto piace la carne ai Marchegiani.

Un misto di manzo, maiale, animelle, fegatini e cuori di pollo viene cotto dolcemente come un ragù, prima di essere stratificato con sfoglie di pasta e besciamella (la besciamella viene utilizzata solo nelle moderne ricette).

Coniglio in porchetta

Coniglio in porchetta marchigiano
Coniglio in porchetta marchigiano

Questo piatto, che nulla ha a che vedere con la più famosa porchetta di maiale arrosto, vede il coniglio intero farcito con finocchi, aglio e maiale (spesso stagionato).

Viene poi scottato e arrostito in forno con vino bianco.

No Comments

Post A Comment