Ricette Greche

Ricette Greche

Posizione geografica e struttura ambientale della Grecia

La Grecia è il paese più meridionale della penisola balcanica, la regione che comprende al nord Albania, Macedonia e Bulgaria.

Ha una superficie totale di 131.940 chilometri quadrati.

Circa un quinto dell’area è composto da oltre 1.400 isole nei mari Ionio ed Egeo.

Circa i quattro quinti della Grecia sono montagnosi, compresa la maggior parte delle isole.

 

Arance, olive, datteri, mandorle, melograni, fichi, uva, tabacco, cotone e riso abbondano nelle aree di bassa quota, principalmente a est.

Tra i principali problemi ambientali della Grecia ci sono lo smog industriale e i gas di scarico delle automobili nell’area intorno alla capitale, Atene.

Lo smog invia regolarmente greci in ospedale con disturbi respiratori e cardiaci.

 

Storia e cibo dei greci

Le tradizioni culinarie greche risalgono a migliaia di anni fa.

I greci oggi mangiano alcuni degli stessi piatti che i loro antenati hanno fatto in tempi antichi. Questi includono dolmades (foglie di vite ripiene) e molti degli stessi frutti, verdure e prodotti a base di cereali.

Sì pensa che un greco, Archestratus, abbia scritto il primo libro di cucina nel 350 aC.

 

La dieta greca è stata influenzata dalle tradizioni dell’Oriente e dell’Occidente. Nell’antichità, i persiani introducevano cibi mediorientali, come yogurt, riso e dolci a base di noci, miele e semi di sesamo.

Nel 197 A.C., quando Roma invase la Grecia, i Romani portarono con sé cibi tipici in Italia oggi, tra cui pasta e salse.

Le influenze arabe hanno lasciato il segno nella parte meridionale della Grecia.

Spezie come cumino, cannella, pimento e chiodi di garofano svolgono un ruolo preminente nella dieta di queste regioni.

I turchi introdussero il caffè.

 

Alimenti dei Greci

La frutta e la verdura fresche svolgono un ruolo importante nella dieta greca.

Con la sua lunga costa, la Grecia si basa anche su pesce e frutti di mare.

La carne tende a svolgere un ruolo meno importante.

È spesso usata come contorno invece che come piatto principale.

Le isole e le zone costiere della Grecia preferiscono piatti più leggeri che contengono verdure o frutti di mare.

Al contrario, le regioni interne utilizzano più carne e formaggio nella loro cucina.

 

Avgolemono (zuppa uovo-limone)

Ingredienti:

  • 8 tazze (4 barattoli) brodo di pollo
  • 1 tazza di riso crudo
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 2 cucchiai di sale

Procedimento:

  1. In una pentola capiente, portare a ebollizione il brodo a fuoco medio-alto aggiungere sale.
  2. Aggiungere il riso, coprire e far cuocere a fuoco lento per 20 minuti. Togliere dal fuoco.
  3. In una terrina, sbatti bene le uova. Aggiungere il succo di limone alle uova mescolando costantemente.
  4. Versare lentamente 1½ tazze di brodo di pollo caldo nella miscela di uovo e limone, mescolando continuamente.
  5. Aggiungere la miscela di uova al resto della miscela di brodo e riso. Continua a mescolare. Riscaldare a fuoco basso senza far bollire.
  6. Servire con pane pita tostato.
  7. Servi 8 porzioni.

 

I greci mangiano pane, cereali, patate, riso e pasta quasi ogni giorno.

I punti principali della dieta greca comprendono olive (e olio d’oliva), melanzane, cetrioli, pomodori, spinaci, lenticchie e altri tipi di fagioli, limoni, noci, miele, yogurt, formaggio feta, uova, pesce, pollo e agnello.

I seguenti sono alcuni dei piatti greci più famosi:

  • dolmades, (foglie di vite ripiene); una zuppa di uovo e limone chiamata avgolemono; crostate di carne, spinaci e formaggio
  • moussaka (un piatto a base di carne e melanzane)
  • souvlaki (agnello allo spiedo)
  • baklava (pasta secca e miele avvolta in strati di pasta sottile chiamata phyllo).

 

La bevanda nazionale della Grecia è il caffè turco forte, che viene servito in piccole tazze. Altre bevande includono l’ouzo, una bevanda alcolica aromatizzata all’anice e un vino popolare chiamato retsina.

 

Moussaka (agnello-melanzane in casseruola)

Ingredienti:

  • 2 melanzane medie, tagliate a fettine sottili
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 cipolla media, tagliate a dadini
  • 2 peperoni verdi, seminato e tagliato a cubetti
  • 4 spicchi d’aglio, tritato
  • 1½ libbre di agnello o manzo macinato
  • 2 cucchiaini di paprika
  • ½ cucchiaino di pepe nero
  • ¼ cucchiaino sale
  • ½ cucchiaino di cannella
  • ¾ tazza di yogurt bianco
  • 4 tuorli
  • 1 cucchiaio di farina

Procedimento:

  1. In una padella capiente, scaldare l’olio d’oliva e rosolare cipolla, peperoni e aglio.
  2. Aggiungere la carne macinata, la paprika, il pepe, il sale e la cannella.
  3. Quando la carne viene sbriciolata e cotta, mettila in una ciotola e mettila da parte.
  4. Rosolare le fette di melanzana nella padella, aggiungendo altro olio se necessario.
  5. Marrone su entrambi i lati, rimuovere e mettere da parte.
  6. In una grande casseruola, strati alternati di melanzane e la miscela di carne.
  7. Preriscaldare il forno a 180 ° C.
  8. Posizionare la copertina o il foglio di alluminio sul piatto. Cuocere per 45 minuti.
  9. In una terrina, sbatti insieme lo yogurt, i tuorli e la farina. Togliere la casseruola dal forno e rimuovere il coperchio.
  10. Stendere la miscela di yogurt sopra la moussaka.
  11. Riporre la casseruola scoperta nel forno e cuocere per 15 minuti. Servire caldo.
  12. Serve da 6 a 8 porzioni.

 

Arni Souvlakia (Agnello su spiedini)

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • ½ cucchiaino di sale
  • ⅛ cucchiaino di pepe
  • 1 Kg di agnello o di manzo, tagliato a cubetti
  • Spicchi di limone

Procedura:

  1. Misurare olio d’oliva, succo di limone, sale e pepe in un grande , piatto piatto.
  2. Aggiungere l’agnello o il manzo e mescolare per rivestire bene i pezzi.
  3. Coprire il piatto con la pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  4. Spara i cubetti di carne su 4 lunghi spiedini di metallo.
  5. Preriscaldate il grill o il grill a gas.
  6. Metti gli spiedini in una padella per cottura alla griglia.
    Se si utilizza la griglia, posizionare il rack del forno a circa 15 cm dalla fiamma.

  7. Cuocere la carne alla griglia per 10 minuti, quindi girare gli spiedini e cuocere ancora per 10 minuti.
  8. Togliere la carne dagli spiedini con una forchetta e servire con spicchi di limone.
  9. Servire con riso bianco, accompagnato da spicchi di limone.
  10. Servi in 4 porzioni.

 

Cibo per celebrazioni religiose e vacanze in Grecia

La Grecia è un paese cristiano per lo più ortodosso, e molti greci osservano i giorni sacri per la loro fede.

In questi giorni, non mangiano né carne né cibo.

Ci sono regole dietetiche severe per la Quaresima e la Settimana Santa (la settimana prima di Pasqua).

Durante la settimana santa e il mercoledì e il venerdì di quaresima sono vietati carne, pesce, uova e latticini.

 

Menu di Pasqua

  • Agnello arrosto condito con erbe
  • Mayeritsa (zuppa di Pasqua con carne di agnello e ossa e verdure)
  • Lambropsoma (pane di Pasqua)
  • Riso o orzo (una pasta a forma di riso)
  • Insalata
  • Baklava

 

I greci osservano le feste e anche i digiuni.

Un tacchino arrosto e farcito viene consumato per Natale e un agnello o capra, arrosto intero, viene servito per la cena di Pasqua.

Una zuppa chiamata mayeritsa, fatta con parti di agnello, viene consumata principalmente durante queste feste religiose.

Molte torte tradizionali sono servite sia per Natale che per Pasqua.

Questi includono biscotti a base di miele chiamati finikia e biscotti a forma di torta di pasta frolla chiamati kourabiethes.

C’è anche una torta speciale di Capodanno chiamata vasilopitta.

Prima di Pasqua, le uova sode vengono dipinte di rosso vivo e lucidate con olio d’oliva.

Il Venerdì Santo viene cotto un pane speciale chiamato lambropsoma.

La domenica di Pasqua, i membri della famiglia si scambiano le uova come augurio di buona fortuna nel prosieguo dell’anno.

 

Lambropsoma(pane greco di Pasqua)

Ingredienti:

  • 2 pagnotte (500 grammi ciascuno) di pasta di pane bianco surgelato
  • 4 uova crude in guscio, tinteggiate di rosso con colorante uovo di Pasqua a rapida colorazione
  • Smalto all’uovo(1 uovo, sbattuto e mescolato con 1 cucchiaio )

Procedura:

  1. Scongelare l’impasto del pane secondo le indicazioni sulla confezione, ma non lasciare alzare.
  2. Mettere i pani scongelati sulla superficie di lavoro infarinata.
  3. Con le mani pulite, allungare ogni pagnotta in una corda lunga circa 60 cm.
  4. Tenere insieme entrambe le corde di impasto ad un’estremità e ruotarle l’una attorno all’altra in un’unica fune spessa.
  5. Sul foglio di cottura unto o antiaderente, fare un cerchio fuori dalla corda arrotolata di pasta.
  6. Spennellate leggermente le estremità con acqua, stringetele insieme e infilatele sotto la bobina.
  7. Preriscaldare il forno a 180° C.
  8. Spaziate le uova in modo uniforme tra le bobine di pasta, infilandole in profondità (ma ancora visibili) in modo che non vengano espulse quando l’impasto sale.
  9. Coprire con l’asciugamano e sistemare in un luogo caldo fino a quando il pane non raddoppia (circa 1 ora).
  10. Spennellare il pane con la glassa all’uovo.
  11. Cuocere in forno per circa 1 ora, o fino a doratura.
  12. Togliere il pane dal forno e metterlo sulla griglia per raffreddare.
  13. Per mangiare, affettare o rompere pezzi di pane.
  14. Le uova possono essere sbucciate e mangiate.

 

Melopitta (Honey Pie)

Ingredienti:

  • 2 tazze di ricotta
  • ½ tazza di crema di formaggio, a temperatura ambiente
  • ½ tazza di zucchero
  • 1 tazza di miele
  • 4 uova, leggermente sbattuto
  • 1 cucchiaino di estratto di mandorle
  • ½ tazza di mandorle tritate grossolanamente
  • Crosta di torta (per coprire solo il fondo di la padella),congelata o preparata cannella

Procedura:

  1. Preriscaldare il forno a 180 ° C.
  2. In una grande ciotola di mescolanza, mescola la ricotta, il formaggio cremoso e lo zucchero fino ad amalgamare bene.
  3. Mescolando costantemente, aggiungi miele, uova e estratto di mandorle.
  4. Aggiungere i dadi e mescolare.
  5. Versare il composto in crosta di torta e cuocere in forno per circa 45 minuti, fino a quando la crosta è dorata e la torta è soda.
  6. Cospargere con cannella.
  7. Raffreddare a temperatura ambiente e servire in piccoli spicchi.
  8. Servi da 10 a 12 porzioni.

 

Kourabiethes (biscotti al burro)

Ingredienti:

  • 2½ tazze di farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • ¼ cucchiaino di sale
  • 1 tazza (2 bastoncini) burro ammorbidito
  • ½ tazza di zucchero
  • 1 uovo
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia
  • ¼ cucchiaino di estratto di mandorle
  • Zucchero a velo

Procedimento:

  1. Preriscaldare il forno a 180 ° C.
  2. In una piccola ciotola, unire la farina, il lievito e il sale.
  3. Sbattere il burro, lo zucchero e l’uovo in una grande ciotola fino a quando saranno leggeri e spumosi.
  4. Aggiungere la miscela di farina al composto di burro e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  5. Aggiungere estratti di vaniglia e mandorle e mescolare bene.
  6. Con le tue mani, forma l’impasto in palline, mezzelune o forme a S. Metti i biscotti a 2 pollici di distanza sul foglio di biscotti.
  7. Metti la griglia del forno centrale e inforna da 15 a 18 minuti, o fino a quando non diventa quasi marrone attorno ai bordi.
  8. Rimuovere i biscotti dalla teglia e raffreddare su griglia o carta per 5 minuti. Cospargere con zucchero a velo.
  9. Fa circa 24 biscotti.

 

Tradizioni durante i pasti in Grecia

I greci sono noti per non fare grandi colazioni.

I cibi tipici della colazione includono pane, formaggio, frutta fresca e, per gli adulti, caffè. Nelle zone rurali, il pasto principale della giornata viene consumato intorno all’01: 00 o alle 2 del pomeriggio al quale segue un periodo di riposo consentendo alle persone di rimanere a casa durante la parte più calda della giornata. Infatti scuole, aziende e attività commerciali rimangono chiuse.

Nelle città, tuttavia, molte persone non hanno il tempo di andare a casa per un pranzo abbondante e mangiano un pasto leggero a mezzogiorno e fare una cena molto più sostanziosa.

 

Nel tardo pomeriggio, molti greci si aiutano con spuntini leggeri chiamati mezethes.

Questi possono consistere in pane, verdure fresche, formaggio, olive, salse o zuppe. Talvolta Mezethes è servito come aperitivo all’inizio di un grande pasto.

Come molti altri europei, i greci mangiano la loro cena tardi, a volte anche alle 22.00.

Il dessert più comune in Grecia è la frutta fresca, ma i greci amano anche mangiare dolci, come spuntino.

 

I greci sono noti per la loro ospitalità.

Un’offerta tradizionale per gli ospiti è il glyko, una densa marmellata fatta con frutta o verdura come pomodoro o melanzana.

Viene servito con acqua ghiacciata e caffè.

Poiché è caldo e soleggiato in Grecia per gran parte dell’anno, mangiare all’aperto è molto frequente

 

Tzatziki (salsa al cetriolo e yogurt)

Ingredienti:

  • 2 tazze di yogurt bianco
  • 1 cetriolo non sbucciato, tritato finemente
  • 2 spicchi d’aglio, schiacciati o 2 cucchiaini di aglio tritati
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale

Procedimento:

  1. In una ciotola aggiungere il cetriolo, l’aglio, l’olio d’oliva e sale allo yogurt.
  2. Mescolare bene con una forchetta e conservare in frigorifero.
  3. Servire con pezzi di pane tostato o verdure fresche, come carote, sedano o peperoni.
  4. Fa 2 tazze di salsa.

 

Insalata greca

Ingredienti:

  • ½ fetta di lattuga iceburg, strappata a mano in piccoli pezzi
  • 1 spicchio d’aglio, tritato finemente
  • 1 cetriolo, sbucciato e affettato sottile
  • 1 cipolla, affettato sottilmente
  • 2 peperoni verdi o rossi, tagliati sottili a rondelle
  • 1 tazza olive greche, snocciolate
  • 2 pomodori, tagliati a quarti, o circa 10 pomodori ciliegia
  • 100 grammi di formaggio feta sbriciolato

Procedimento:

  1. Unire tutti gli ingredienti in una grande insalatiera e mescolare bene.
  2. Coprire e condire con condimento per insalata greca (vedere la ricetta sotto).
  3. Servi per 4 persone.

 

Condire insalata greca

Ingredienti:

  • ½ tazza di olio d’oliva
  • 3 cucchiai di aceto di vino rosso
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • ½ cucchiaino di sale
  • ½ cucchiaino di origano
  • pepe nero,

Procedimento:

  1. Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola.
  2. Versare sopra l’insalata e servire con pane caldo pita.

 

Patate Fourno Riganates (Patate al forno con origano)

Ingredienti:

  • 4 patate grandi
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 1½ cucchiai di succo di limone
  • ½ cucchiaino di origano
  • ½ cucchiaino di sale

Procedimento:

  1. Lasciare le patate sotto l’acqua corrente fredda.
  2. Mettere in una casseruola grande e pesante con acqua a sufficienza per coprire completamente le patate.
  3. Lessare le patate a fuoco medio da 20 a 25 minuti, o fino a quando sono abbastanza morbide ma non molli.
  4. Scolare in un colino, raffreddare a temperatura ambiente, quindi sbucciare.
  5. Preriscaldare il forno a 180° C.
  6. Tagliare le patate a fette spesse circa 50 cm e metterle in una pirofila
  7. Versare l’olio d’oliva sulle patate.
  8. Aggiungere succo di limone, origano e sale.
  9. Mescolare molto delicatamente per evitare che le fette di patate si spezzino.
  10. Cuocere scoperto per 20 minuti.
  11. Servi da 4 a 6 porzioni.

 

Frouta Ke Yaourti (insalata di frutta)

Ingredienti:

  • 4 tazze di frutta fresca mista (uva, melone, segmenti di arancia, pesche, bacche, ecc.), Tagliata a pezzi
  • ¼ tazza di mandorle pelate
  • 1 tazza di yogurt bianco
  • 3 cucchiai di miele
  • ½ cucchiaio di limone grattugiato (scorza di limone)

Procedura:

  1. In una terrina mescolare yogurt, miele e scorza di limone.
  2. Metti frutta e mandorle nel recipiente di servizio.
  3. Mescolare delicatamente per mescolare.
  4. Versare la miscela di yogurt sulla frutta e servire in coppette da dessert individuali.
  5. Servi in 4 porzioni.

 

Politica, economia e nutrizione in Grecia

La Grecia ha un’abbondanza di erbe autoctone, tra cui timo, basilico, origano, rosmarino e salvia e frutta, come nettarine, arance, pesche e mele.

Molti contadini greci coltivano e fanno pascolare pecore o capre.

I pesci (che forniscono proteine) e altri frutti di mare sono abbondanti, poiché quattro mari circondano la penisola della Grecia.

 

Molti greci hanno un’alimentazione adeguata, tuttavia, c’è un numero crescente di bambini senzatetto che vivono e lavorano nelle strade.

Le leggi per proteggere queste figure sono in vigore, ma applicate in modo non uniforme.