Ricette Zimbabwesi

bandiera zimbabwe

Ricette Zimbabwesi

Posizione Geografica e caratteristiche ambientali in Zimbabwe

Paese senza sbocco sul mare dell’Africa centro-meridionale, lo Zimbabwe (precedentemente noto come Rhodesia) si trova tra il fiume Zambezi a nord e il fiume Limpopo a sud. Ha una superficie di 390.580 chilometri quadrati (150.804 miglia quadrate), leggermente più grande dello stato del Montana. Gran parte dello Zimbabwe è altopiano, chiamato veld. L’alto livello (o altopiano) si estende da sud-ovest a nord-est, terminando nelle montagne Inyanga. Su entrambi i lati dell’highveld è il middleveld. Il basso livello è costituito da ampie pianure erbose nei bacini dei fiumi Zambezi e Limpopo. Tra i problemi ambientali più gravi dello Zimbabwe c’è l’erosione delle sue terre agricole e l’espansione del deserto. L’inquinamento dell’aria e dell’acqua deriva dagli effetti combinati di veicoli di trasporto, miniere, fertilizzanti e industria del cemento.

Storia e cibo in Zimbabwe

Lo Zimbabwe (zihm-BAHB-way) significa letteralmente “House of Stone” o “Casa delle Pietre”. Questo nome deriva dalle rovine di pietra di 800 anni lasciate dal popolo Shona. I discendenti del popolo shona costituiscono il 77% della popolazione dello Zimbabwe nel ventunesimo secolo; l’altro 18 percento è Ndebele (eng-duh-BEH-leh).

Nel 1300, l’oro fu scoperto nell’area dello Zimbabwe e fu scoperto il valore della terra per l’agricoltura. I popoli Shona e Ndebele detennero alternativamente potere sull’area fino all’arrivo degli europei negli anni 1850. Gli inglesi ottennero il controllo dell’area dello Zimbabwe (allora chiamata Rhodesia) fino al 1923. Di conseguenza, il cibo disadorno alle spezie, comunemente associato alla cucina britannica, si infiltrò nella cucina dello Zimbabwe con zucchero, pane e tè.

I fiumi Lipopo e Zambesi delimitano il confine dello Zimbabwe e forniscono il suolo

Zimbabwewith umidità e sostanze nutritive necessarie per coltivare colture. Queste colture, come zucca, mais, patate, zucche, arachidi e mapopo (papaia), prosperano durante i mesi estivi e autunnali, ma possono essere distrutte nei mesi invernali secchi. Per conservare gli alimenti da consumare durante i mesi invernali, lo Zimbabwe asciuga vari prodotti e carni dopo la stagione delle piogge. I piccoli pesci secchi chiamati kapenta sono uno spuntino comune. Un’altra specialità essiccata è il biltong, che è essiccato al sole, carne salata tagliata a strisce simili a scatti di manzo. Manzo o selvaggina, come il kudo e l’antilope saltante (entrambi membri della famiglia delle antilopi), possono essere usati.

Piatti tipici Zimbabwe

La base dietetica a base di farina di mais dello Zimbabwe è anche il piatto nazionale, chiamato sadza. Sadza agli Zimbabwe è come il riso per i cinesi o la pasta per gli italiani. In effetti, sadza re masikati, o “sadza del pomeriggio” significa semplicemente pranzo. Sadza re manheru, o “sadza della sera” significa cena. Sadza è fatto con farina di mais o mais e mangiato con gusto. Il gusto può essere qualsiasi tipo di stufato di verdure, ma il nyama (carne), come il manzo o il pollo, è comune tra le famiglie che se lo possono permettere. La sadza viene cotta lentamente fino a diventare densa, come il porridge.

Altri cibi tradizionali sono arachidi, fagioli, zucca, gemma, mais verde (o pannocchia) e cetrioli. Gli avocado sono abbondanti ed economici. Le bowara, o foglie di zucca, possono essere consumate fresche e vengono comunemente mescolate in stufati, come il dovi (stufato di burro di arachidi).

Vengono mangiati carne e selvaggina come manzo, antilope (gazzella africana), kudu (grande antilope) e capra, il gioco più grande riservato alle occasioni speciali. Nei ristoranti più costosi, la coda di coccodrillo, la spalla di impala (un tipo di antilope) e il facocero potrebbero essere nel menu.

Durante l’estate, i mercati all’aperto vendono vermi secchi di mopane (bruchi spinosi) e formiche volanti dalla sterlina. Entrambi possono essere consumati fritti e si dice che abbiano un sapore gommoso e salato. Le formiche volanti volano in dense nuvole intorno a qualsiasi fonte di luce durante l’estate e possono essere mangiate dal vivo. Le ali vengono strappate, quindi i corpi vengono mangiati. Il gusto è considerato leggermente burroso.

Cibo per celebrazioni religiose e vacanze in Zimbabwe

La carne o la selvaggina vengono generalmente consumate in occasioni speciali. Il tipo di carne fornito dall’ospite indica l’importanza della celebrazione. Più grande è l’occasione, più grande è l’arrosto che viene servito. Il Natale è un esempio di tale occasione.

Il settantacinque percento degli Zimbabwe è cristiano, quindi il Natale è ampiamente celebrato. Poiché lo Zimbabwe si trova nell’emisfero meridionale, il Natale si sovrappone alle festività associate al raccolto estivo, così vengono mangiate molte verdure fresche come verdure a foglia verde e mais giovane e la base di sadza. A partire da settimane di anticipo, tutti iniziano a raccogliere pagnotte di pane, marmellata, tè e zucchero per la cena di Natale. Anche la frutta fresca è abbondante e accompagna l’arrosto, che può essere bue, capra, struzzo, kudu o persino facocero. L’arrosto a volte viene preparato intero allo spiedo su un fuoco aperto quando la festa è un affare di villaggio.

Tradizioni durante i pasti in Zimbabwe

Prima di consumare un pasto, un piatto d’acqua viene posto sul tavolo da pranzo per consentire ai commensali di lavarsi le mani. Rudyi è la parola Shona per la mano destra, che significa “quello usato per mangiare”. Anche se una persona è mancina, è considerato scortese mangiare con la mano sinistra. Gli Zimbabwe siedono in genere in cerchio sul pavimento e mangiano cibo da un piatto o da una ciotola. La pratica della condivisione è il modo comune di mangiare, quindi i commensali devono muoversi di conseguenza mentre mangiano con gli altri. I bambini più grandi, imparano a ritagliarsi allo stesso ritmo dei loro fratelli più piccoli in modo che non mangino troppo o troppo velocemente e tutti avranno una buona dose. Gli ospiti, tuttavia, vengono serviti invece di aiutarsi. È considerato educato lasciare una piccola quantità di cibo nel piatto per dimostrare che sei stato più che sufficientemente fornito.

In generale, vengono utilizzati piatti e cucchiai di legno insieme a utensili occidentali. In alcune zone rurali, gli Zimbabwe mangiano con le dita. Quando mangiano sadza, gli zimbabwani si puliscono le mani, quindi usano la mano destra, tolgono un pezzo dalla ciotola e lo arrotolano in una palla nel palmo della mano. Immergono la palla nel gusto e mordono un pezzo, quindi rotolano di nuovo e continuano il processo.

Di solito vengono consumati tre pasti al giorno. La colazione è semplice e può consistere in sadza, porridge a base di farina di mais o farina d’avena, cereali o pane e tè. A volte vengono mangiati gli avanzi della cena precedente.

Anche il pranzo e la cena sono semplici. Sadza con condimento è comune, servito con verdure e carne, se disponibile. Il latte acido e lo zucchero a volte sostituiscono la carne o le verdure con la sadza. Lo shandy di roccia, una bevanda rinfrescante, è un mix di limonata, acqua gassata e amari (a base di erbe e altri estratti vegetali e usato per aromatizzare le bevande). Alimenti stranieri come maccheroni e formaggio e purè di patate fanno ora parte delle basi dello Zimbabwe.

Alcuni tabù sono associati al cibo dello Zimbabwe. Ad esempio, il popolo Ndebele scoraggia il consumo di mais fuori stagione. Molti gruppi etnici non mangiano un animale, una pianta o altre forme di cibo che porta il loro nome di famiglia. Ad esempio, se un cognome è Nkomo (bovino: mucca o buoi), non dovrebbero mangiare carne di manzo.

Politica, economia e nutrizione in Zimbabwe

Circa il 39 percento della popolazione dello Zimbabwe è classificato come denutrito dalla Banca Mondiale. Ciò significa che non ricevono un’alimentazione adeguata nella loro dieta. Dei bambini di età inferiore ai cinque anni, circa il 16 percento è sottopeso e oltre un quinto è stentato (abbreviato per l’età).

All’inizio degli anni ’90, la siccità ha influenzato gravemente la produzione di quasi tutte le colture, tra cui grano, cotone, semi oleosi, caffè e zucchero. In anni con piogge adeguate, lo Zimbabwe è uno dei maggiori esportatori di mais dell’Africa; tuttavia, la produzione di mais ha prodotto solo 1.418.000 tonnellate nel 1998, in calo rispetto a 2.609.000 tonnellate nel 1996. Nonostante il calo della produzione, lo Zimbabwe continua a coltivare un’ampia varietà di colture per aiutare a nutrire il suo popolo. Quasi tre quarti della popolazione ha accesso ad acqua potabile sicura, ma solo circa la metà dispone di servizi igienico-sanitari adeguati.

Ricetta Mapopo (Papaya) Candy

Mapopo (Papaya) Candy

Gli ingredienti necessari

  1. 1 papaia (circa 1 libbra)
  2. 2 tazze di zucchero
  3. Scorza di limone, grattugiata
  4. ½ cucchiaino di menta, secca o fresca

Procedura

  1. Utilizza una casseruola (pentola in metallo con pareti alte a fondo liscio) al cui interno si versano le due tazze di acqua e lo zafferano.
  2. Una volta raggiunto il punto di ebollizione, togli la casseruola dal fuoco e lasciala riposare per 30 minuti.
  3. Posiziona nuovamente il tutto a cottura e aggiungi sale, couscous, uvetta, sale e olio di oliva
  4. Mescolando tutto il contenuto.
  5. Raggiunto il punto di ebollizione, spegni il fuoco e lascia riposare la pietanza coperta per 30 minuti.
  6. Infine aggiungi la menta fresca e servi il couscous allo zafferano e uva passa con menta fresca in 8 porzioni.

Ricetta Zucca torta arrostita

Roasted pumpkin pie

Gli ingredienti necessari

  1. 1 grande zucca butternut
  2. 3 cucchiai di burro
  3. Cannella, a piacere

Procedura

  1. Preriscalda il forno a 425 ° F.
  2. Rimuovi la pelle della zucca con un pelapatate e tagliala a pezzi grandi, scartando i semi.
  3. Metti i pezzi su un grosso foglio di alluminio e metti il ​​burro sopra.
  4. Solleva i bordi del foglio attorno alla zucca e sigilla saldamente.
  5. Posiziona sulla teglia e arrostisci per 20-25 minuti, o fino a quando la zucca è tenera e leggermente dorata.
  6. Cospargi con la cannella a piacere.
  7. Servi per 4 a 6 persone.

Ricetta Sadza

Sadza

Gli ingredienti necessari

  1. 4 tazze d’acqua
  2. 2 tazze di farina di mais bianca (può essere utilizzata farina di mais normale)

Procedura

  1. Porta a ebollizione 3 tazze d’acqua in una pentola capiente.
  2. Combina 1 tazza e mezza di farina di mais con la restante 1 tazza di acqua.
  3. Ridurre il calore da medio a basso e aggiungere la miscela di farina di mais all’acqua bollente, mescolando costantemente con un cucchiaio di legno. Cuocere per circa 5 minuti.
  4. Aggiungendo lentamente la restante 1 tazza di farina di mais. Quando la miscela è molto densa e inizia a staccarsi dai lati della padella, trasferirla in una ciotola o un piatto da portata.
  5. Usa un cucchiaio di legno per modellare il composto in una forma rotonda.
  6. Puoi usare le mani bagnate per aiutare a modellare la sadza.
  7. Servi per 4 a 6 persone.

Ricetta Dovi (stufato di burro di arachidi)

Dovi stufato di burro di arachidi

Gli ingredienti necessari

  1. 2 cipolle medie, tritate finemente
  2. 2 cucchiai di burro
  3. 2 spicchi d’aglio, schiacciati1 cucchiaino di sale
  4. ½ cucchiaino di pepe
  5. ½ cucchiaino di pepe di Cayenna
  6. 2 peperoni verdi, tritati
  7. 1 pollo, tagliato a pezzi (può usare pollo senza pelle e disossato, se preferito)
  8. 3-4 pomodori
  9. 6 cucchiai di burro di arachidi cremoso
  10. ½ libbra di spinaci freschi o 1 confezione di spinaci surgelati

Procedura

  1. Cuocere le cipolle con il burro in una pentola grande finché non sono dorate.
  2. Aggiungi aglio, sale e condimenti.
  3. Mescolare, aggiungendo peperoni verdi e pollo.
  4. Una volta che il pollo è rosolato, aggiungi i pomodori e schiacciali con una forchetta.
  5. Aggiungi 2 tazze d’acqua e fai sobbollire per 5-10 minuti. Aggiungi metà del burro di arachidi nella pentola, abbassa il fuoco e continua a cuocere a fuoco lento.
  6. In una padella separata, cuocere gli spinaci. Se usi spinaci freschi, lava le foglie, aggiungi circa 2 cucchiai di acqua in una casseruola con gli spinaci e scalda a fuoco medio-basso fino a quando le foglie di spinaci diventano molli e tenere. Se si usano spinaci surgelati, cuocere secondo le istruzioni sulla confezione.
  7. Aggiungi il resto del burro di arachidi agli spinaci e scalda per 5 minuti.
  8. Servire lo stufato e le verdure insieme.
  9. Fai 6 o 8 porzioni.

Ricetta Torta Di Farina Di Mais

Torta Di Farina Di Mais

Gli ingredienti necessari

  1. 1 tazza di farina di mais
  2. 4 tazze di latte
  3. 2 uova, sbattute ¾ tazza di burro o margarina
  4. ½ tazza di zucchero
  5. 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  6. ½ tazza di panna acida

Procedura

  1. Misura il latte in una casseruola e porta ad ebollizione. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare per circa 10 minuti.
  2. Aggiungere le uova, ½ tazza di burro o margarina e zucchero in una casseruola.
  3. Portare a ebollizione e togliere dal fuoco.
  4. Aggiungi la farina di mais, mescolando costantemente per evitare grumi.
  5. Ritorna a fuoco basso e continua la cottura per 20 minuti, o fino a quando non si addensa, mescolando continuamente per evitare che si attacchi.
  6. Aggiungi l’estratto di vaniglia e mescola bene.
  7. Preriscalda il forno a 350 ° F.
  8. Sciogli il rimanente ¼ di tazza di burro e versalo in una tortiera da 8 pollici.
  9. Versare il composto di farina di mais in padella e cuocere per 30 minuti, o fino a quando la torta diventa marrone dorato. La torta viene eseguita quando uno stecchino viene inserito al centro della torta e viene pulito.
  10. Rimuovere la torta dal forno e coprire la parte superiore con panna acida.
  11. Ritorna al forno per 15 minuti o fino a quando la parte superiore non diventa frizzante e leggermente dorata.
  12. Servire la torta ancora calda.
  13. Servi dalle 12 alle 16 porzioni.

Ricetta Zimbabwe Greens

Zimbabwe Greens

Gli ingredienti necessari

  1. 1 mazzetto di cavolo, lavato
  2. 1 tazza di acqua
  3. 1 pomodoro grande, tritato
  4. 5 cipolle verdi, affettate
  5. 3 cucchiai di burro di arachidi cremoso
  6. Sale, a piacere

Procedura

  1. Rimuovere gli steli duri, quindi distruggere i verdi. Mettere in una casseruola con l’acqua.
  2. Portare a ebollizione e cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando le verdure sono croccanti-tenere, circa 2 o 3 minuti.
  3. Posizionare un colino o uno scolapasta su una grande ciotola e scolare le verdure, riservando il liquido di cottura nella ciotola.
  4. Riporta le verdure nella casseruola e aggiungi il pomodoro e le cipolle.
  5. Cuocere a fuoco medio, mescolando continuamente, circa 4-5 minuti.
  6. Unire il burro di arachidi con ¾ tazza del liquido di cottura riservato dalle verdure, quindi aggiungere alle verdure.
  7. Riscalda, mescolando costantemente, fino a quando i verdi hanno una consistenza cremosa, aggiungendo liquido o acqua più riservati se la miscela sembra troppo densa.
  8. Aggiungi sale a piacere.
  9. Servi per 6-8 persone.

Ricetta Rock Shandy

Rock Shandy

Gli ingredienti necessari

  1. Ghiaccio
  2. 2 cucchiai di succo di limone o lime
  3. 3 trattini Angostura (possono essere trovati in qualsiasi supermercato)
  4. Acqua gassata fredda (gassata)

Procedura

  1. Riempi per metà un bicchiere alto con ghiaccio.
  2. Aggiungi il succo di limone o lime e gli amari Angostura.
  3. Riempi il bicchiere con acqua frizzante e servi.
  4. Prepara una porzione.

No Comments

Post A Comment